Imprese familiari: cuore economico d’Italia.

• In Italia, nove aziende su dieci sono di tipo familiare.

• Il 43% dei primi cento gruppi italiani per fatturato è controllato dalla stessa famiglia.

• Secondo il Family Firm Institute, ottengono in genere performance più elevate rispetto alle concorrenti.

• Hanno un vantaggio competitivo, dovuto a: estrema dedizione, più alta attenzione alla qualità, continuità di comando, attenzione al medio-lungo periodo, rapidità di decisione e di azione. Devon affrontare, peró, significativi problemi.

• Nelle imprese familiari del Centro Italia, la carriera delle nuove leve segue un percorso formalizzato nel 22% dei casi.

• Il controllo sulle loro attività pare inadeguato.

• Nel 34% dei casi, infatti, il giudizio sul lavoro dei newcomers tocca alla famiglia.

• Il 23% lascia l’incarico al presidente o a un amministratore.
• Nel 13% dei casi tocca a un organo interno.

• Nell’8% a un diretto superiore. Addirittura nel 21% delle imprese non c’è nessuno a controllarlo.

 

La formazione dei familiari destinati a ricoprire cariche importanti nelle imprese è uno dei punti deboli del sistema italiano.

• 22% – I familiari assunti sprovvisti di diploma.

• 58% – I familiari in possesso di diploma.

• 5% – Familiari laureati, ma in ambiti non attinenti al core business aziendale.

• 15% – Familiari laureati in economia o in materie vicine al core business aziendale.

 

Gli otto peccati capitali.

La spina dorsale dell’Italia sono le aziende familiari che realizzano l’80% del Pil e generano tre posti di lavoro su quattro. Un patto di famiglia ben strutturato può aiutare ad abbattere i rischi, sempre in agguato. Questi i più ricorrenti:

• Scarso rispetto dei ruoli.

• La parentela conta più di competenze e meriti.

• Mancano criteri chiari per la cooptazione dei familiari in azienda.

• Carenze nella comunicazione.

• Scarsa chiarezza sulle competenze e sui poteri dei proprietari.

• Bassa predisposizione ad aprirsi ai contributi di manager esterni.

• Mancano processi strutturati per la gestione operativa.

• Per salvaguardare gli equilibri di famiglia, si rinviano decisioni importanti.

 

Massimiliano Caruso

 contactus@singulance.com

325 Words
1641 Views

If you liked this post, check out