Il sequestro delle quote non blocca la gestione della società. Cassazione 19219/2012.

“Il sequestro civile non è diretto ad impedire la gestione della società, ma solo ad imporre il vincolo sulle quote. Se il Giudice Civile avesse voluto impedire la gestione della società, avrebbe dovuto imporre il sequestro sull’intera azienda e non solo sulle quote.”

Commento

La Suprema Corte accogliendo il ricorso dell’amministratore unico di una S.r.l. – nei confronti della quale era stato disposto il sequestro preventivo delle quote societarie e successivamente contestata l’elusione dello stesso per aver proceduto alla cessione di un ramo d’azienda a società neo costituita seguita da convocazione dell’assemblea della società cedente che, con il voto favorevole del custode giudiziario, procedeva all’azzeramento del capitale sociale, comprese le quote sequestrate, e alla sua ricostituzione – ha avuto modo di chiarire come il sequestro civile posto a tutela delle quote e non dei beni aziendali giustifica il sequestro preventivo penale esclusivamente nel caso di indebito esercizio dei diritti collegati alle quote, non di esercizio dei diritti sui beni aziendali.

Massimiliano Caruso

 contactus@singulance.com

169 Words
3430 Views